sabato, aprile 08, 2006

..DEDICATO


Cara Mamma, caro Papà,

questa lettera è per voi, dedicata a voi. Forse non vi ricordate più di me.. sono la vostra bambina, la vostra piccola bambina che oggi è una donna.
Sento un vuoto dentro, un vuoto che nessuno riesce a colmare.. mi mancate e tanto.

Vorrei tanto riuscire ad aggiustare tutto, vorrei riuscire a capire il perchè di tutto questo.. vorrei poter tornare indietro nel tempo ed essere ancora quell'angioletto biondo che si buttava sulle ginocchia del suo papà in cerca di coccole.

Ma oggi non è più così.. la vita mi ha messo a dura prova ed io non ce la faccio. Per voi non esisto, non mi volete più ed io non so perchè.. veramente non so perchè.

Le incomprensioni esistono, come esistono modi di vedere la vita differenti, ma non posso pensare che voi, i miei genitori, abbiate cancellato tutto così, in un attimo, con un soffio.. e senza motivi apparenti..

Forse la mia colpa è di aver trovato un uomo che mi ama e forse voi non approvate solo perchè è più grande di me.. ma io sono felice e non è questo che conta? e poi avete sempre detto di volergli bene di essere affezionati a lui.. allora che cosa è cambiato?

Io non lo so. Forse c'è qualcosa di più.. forse papà volevi che tua figlia dipendesse sempre da te che non riuscisse mai a mettere le ali e volare.. oggi sono una donna indipendente che segue le sue scelte e che riesce ad essere apprezzata per la sua personalità.

Ma la verità è che non siamo eterni, il tempo passa e noi ci stiamo perdendo.. siamo lontani sempre di più.. non perdete occasione per lamentarvi di me e per tenermi lontana da voi.. mentre io vorrei essere li a prendermi cura di voi. Ho sempre cercato di dimostrare il mio bene per la famiglia, perchè è un valore a cui do la giusta importanza.. vorrei che mi spiegaste, che mi diceste che cosa non va.. perchè io rivoglio la mia famiglia...

Ho paura di svegliarmi un domani e sapere di avervi perso per sempre.. senza avere avuto la possibilità di spiegare, di capire.. e questo è un peso troppo grande per me.. che cosa ci può essere di così mostruoso per portarvi a reagire così?! Nel mio cuore ho la tranquillità di aver sempre agito con il bene e con la ragione.. ma non basta ora capisco che non basta.

Ci sono stati momenti di interminabile sofferenza di fronte a malattie.. ma anche questo non è bastato.

Io vi chiedo solo di volermi bene.. perchè mi avete messo al mondo e perchè voi siete la cosa più importante che ho.. e avrò bisogno del vostro amore in eterno.. con tutto il cuore

la vostra bambina

17 commenti:

Imhotep ha detto...

Non voglio fare l'impiccione, ma ti assicuro che un genitore vuole e vorrà sempre bene al proprio figlio. Perchè sanno che amare vuol dire vedere felici la persona che si ama, altrimenti si ama se stessi.

Manu ha detto...

Io spero tanto che tu abbia ragione.. intanto posso dirti che anche su consiglio di Fruttolina (se vuoi andare a visitare il suo blog è nei miei link) questa lettera l'ho stampata e l'ho spedita.. speriamo bene, speriamo che serva.. per il momento grazie per il consiglio!!!

Imhotep ha detto...

Di niente... Sono convinto che l'amore sciolga il ghiaccio che si forma tra le persone, l'amore è come un fiume in piena, puoi arreggerti, ma non resisti alla sua forza.

Manu ha detto...

ragazzi.. io proprio non so.. la lettera è sicuramente arrivata, ma ancora niente.. sono un pochino triste..

Imhotep ha detto...

Non è detto che ti rispondano subito. Credo che una lettera così sicuramente li avrà toccati. A volte sotto la coltre di neve c'è vita. Prima di vederla però la neve si deve sciogliere!

Imhotep ha detto...

Se nei prossimi giorni, o settimane, vedi che non ti rispondono perchè non li affronti di persona? Ti chiedo perdono se mi permetto di darti un "consiglio" così diretto, ma quando tengo tanto ad una persona il miglior modo per chiarirsi, secondo me ( che ho solo 21 anni, quindi potrebbe essere anche una stupidata) è quello di parlare in faccia alla persona. E' un metodo forse drastico, ma che non lascia spazio a incomprensioni! Scusa ancora per l'eccessiva intromissione!

Manu ha detto...

eccoci qui.. la lettera è arrivata.. l'hanno ricevuta, e sapete qual'è stata la reazione? si sono arrabbiati. Della serie "ma che diavolo significa questa roba?!".. io proprio non so cosa pensare forse è il caso di lasciar perdere tutto.
Certo sembra quasi impossibile che un genitore per proteggere un figlio.. si accanisca totalmente (e senza alcuna ragione!!) sull'altro.. non so ditemi voi!

Imhotep ha detto...

Il rapporto figli-genitori è estremamente complicato. Quando qualcosa non va, si tende a scaricare le colpe, credo che se qualcosa non va, bisogna buttare fuori tutto, mettere le carte in tavola, con il rischio di mandarsi a quel paese, ma con la voglia di non rompere quel cristallo così fragile che è la famiglia, per farlo diventare più resistente possibile. Superando le grandi difficoltà se ne esce più uniti. Manu devi insistere e far capire ai tuoi genitori quanto ci tieni a tutti e due. I tuoi genitori devono però capire le tue scelte, cioè devono amarti per quello che sei, ossia la loro "piccola" Manu

Imhotep ha detto...

Ps: queste son mie impressioni, ti avviso che io ho i genitori separati e il mio papà l'ho sempre visto poco! Credo questo abbia influito sul mio metro di giudizio!

Manu ha detto...

Ho provato veramente tutto.. e ora non so che fare.. mi sento sola e abbandonata. Non ho più voglia di vivere

Imhotep ha detto...

Se non ho capito male stai con qualcuno giusto? Lui non ti sta vicino? Non devi dire così! Ci sono persone che ti vogliono bene e a sentirti dire così soffrono. Devi reagire, prima di tutto per te stessa e poi per chi ti vuole bene!Si vive una volta sola, non bisogna farsi abbattere dagli eventi!Si può star male ma si deve reagire!

Manu ha detto...

hai ragione tu! è solo che in certi momenti senti davvero che ti crolla il mondo addosso!
Ma non devo lasciare che nessuno mi porti via la felicità che ho costruito in questi anni! HAI RAGIONE!!!
GRAZIE!!!!!

Imhotep ha detto...

Spero di esserti d'aiuto quando posso! Poi devi sempre ricordare che in questo mondo ognuno ha una sensibilità diversa, esempio, quando detti il mio primo bacio (12 anni), ero tutto contento, pensavo al lato romantico della cosa, quando lo confidai tutto contento al mio papà lui mi rispose: "gliel'hai fatto sentire?" e io gli risposi" che cosa??". Da lì con il mio babbo non ho più parlato nei dettagli delle mie vicende amorose. Non sono un puritano, ma all'epoca avevo 12 anni!!! Cmq se il mondo ti crolla addossa tu spostati che non crolla più :-)|

Manu ha detto...

si in effetti a pensarci bene è così. Io vivo una situazione difficile in famiglia perchè i miei genitori.. a cui sono legatissima, sono venuti contro di me per difendere mio fratello.. che ne ha combinate fino all'inverosimile e ha fatto di tutto per mettermeli contro. Nonostante tutti i tentativi non ce l'ho fatta a farli ragionare.. pendono dalle sue labbra.
In più non approvano la mia unione con l'uomo che amo (solo perchè è più grande di me..) ma ormai sono 10 anni che stiamo felicemente insieme, ci amiamo ed è soprattutto lui che soffre perchè ai miei genitori ha voluto bene.. che vuoi che ti dica devo forse solo aspettare che il tempo li faccia ragionare! e ti dirò che dopo i primi periodi e tranne qualche giorno triste.. mi sono già spostata di qualche metro!!

Imhotep ha detto...

Bene, devi fare così! Oltretutto i genitori vorrebbero vederti (credo) accanto ad un principe ad un re o che ne so! Io frequentavo una ragazza i cui genitori non potevano vedermi...perchè non ero figlio di dottori o ricconi. In effetti essere mortificati così è brutto, ma nessuno vi deve togliere la possibilità di essere felici, come mi dico sempre, tutto è importante, niente è indispensabile!!

Manu ha detto...

si si imhotep! è così! da tutta questa brutta vicenda ho imparato una cosa.. molto molto importante:
non essere mai certa di nulla nella vita, infatti tutte le mie certezze sono crollate in un attimo.. bisogna sempre essere pronti al peggio.. sempre! altrimenti è dura andare avanti!

Imhotep ha detto...

SI è capitato anche a me. Brutta da dire ma fiducia completa dobbiamo averla solo in noi stessi!